Resta in contatto

Approfondimenti

Virginia Raggi a Radiosei: “Frequentavo la curva. Stadio? Siamo in attesa di Lotito”

Virginia Raggi e Guido De Angelis

Virginia Raggi ospite negli studi di Radiosei: l’intervista di Guido De Angelis alla sindaca di Roma

Virginia Raggi ospite di Radiosei. Un appuntamento mediatico importante, nel corso della trasmissione “Quelli che hanno portato il calcio a Roma”: la sindaca di Roma ha risposto alle domande dei conduttori Guido De Angelis e Stefano Morelli. Nel corso dell’intervento, anche il botta e risposta con il portavoce della Lazio, Arturo Diaconale.

Sololalazio.it ha seguito per voi l’intervista, potete leggere tutto qui.

De Angelis: A casa di Virginia Raggi, il calcio come si respira?

Raggi: Di calcio ne parliamo quando la Lazio vince, quindi spessissimo dai. Su questo mio marito mi lavora ai fianchi da 25 anni, io sono una forte simpatizzante. Loro spesso vanno allo stadio, io da più giovane ero una frequentatrice di curva. L’ho sempre trovata molto affascinante, seguivo più la curva che la partita in campo.

De Angelis: Novità sullo stadio della Lazio?

Raggi: Quale stadio? Io sono in attesa che il presidente Lotito mi formuli una proposta. In alcuni incontri ufficiali, ma in maniera informale e anche simpatica, ho provato a sponsorizzare l’idea del Flaminio, sarebbe una cosa fantastica. Se e quando Lotito vorrà formulare una proposta, io l’accoglierò volentieri e la valuteremo. Sono in attesa, in trepidante attesa.

De Angelis: Ogni tanto si sente con il presidente della Lazio?

Raggi: Devo dire la verità? No. C’è stato un invito adesso al centro sportivo per me e mio figlio, poi è stato annullato perché mi è stato spiegato che prima del derby non sarebbe stato il caso. Mio figlio è scoppiato in lacrime e gli ho detto: “Tranquillo, recuperiamo!” (ride, ndr). E guardate cosa ho qui, la maglia autografata di Ciro Immobile. A mio figlio piace molto sia lui che Lucas Leiva.

Interviene telefonicamente anche il portavoce della Lazio, Arturo Diaconale. Virginia Raggi chiede un nuovo invito a Formello.

Arturo Diaconale: Dopo la sua visita ufficiale alla nuova sede della Roma, noi non potevamo fare una visita ufficiosa, che potesse far pensare ai tifosi della Lazio che il Campidoglio visitasse ufficialmente la Roma e ufficiosamente la Lazio.

Raggi: Potevamo farne addirittura due di visite, una ufficiosa e una ufficiale.

Diaconale: Io adesso la invito ufficialmente , per il completamento della ristrutturazione del centro sportivo di Formello. In quell’occasione Lotito presenterà il progetto, già depositato nel 2005, dello Stadio delle Aquile.

Raggi: Sono passati 14 anni, lo ammoderniamo o no questo progetto?

Diaconale: Noi chiediamo solo parità rispetto alla Roma. Se ci sono state incomprensioni, le dico che ora vengono abbondantemente superate. Le maglie per suo figlio ci saranno. E il prossimo anno la Lazio festeggerà i 120 anni della sua nascita. Il presidente Lotito vorrebbe prevedere un busto di Luigi Bigiarelli a Piazza della Libertà e noi vorremmo che il Comune sostenesse questa volontà.

Raggi: Va bene.

De Angelis a Virginia Raggi: Ma è vero che rifiutò la maglia della Lazio?

Raggi: Appena ho iniziato il mio mandato, sono stata subito sotto il fuoco incrociato di attacchi mediatici. Ho voluto provare a proteggere mio figlio da strumentalizzazioni, ma anche quella decisione è stata criticata.

Diaconale: Ovviamente invitiamo la sindaca anche nella nostra radio ufficiale.

Raggi: Certamente, mi preparerò sulla formazione. So sicuramente meglio quella del 2000.

Diaconale: Il nostro intento è quello di far sì che i tifosi della Lazio e quelli della Roma siano considerati allo stesso modo dal Campidoglio.

Raggi: Non c’è mai stato alcun dubbio. Dispiace non aver ricevuto ancora una proposta da parte della Lazio.

Morelli: Nel caso in cui Lazio e Roma avessero i loro stadi, quale sarebbe il piano di sostenibilità economica dell’Olimpico?

Raggi: Voi quindi escludete a priori il Flaminio? Lotito sarebbe un eroe cittadino.

De Angelis: C’è anche un’altra area, quella di Tor Vergata, che sarebbe appetibile….

Raggi: La legge è molto chiara. La proposta deve avvenire da parte del proponente. I siti dovrebbero essere già serviti da infrastrutture sportive pre-esistenti, da ristrutturare o ricostruire.

De Angelis: Lei pensa di avere la fortuna di avere insieme i due stadi?

Raggi: Lei mi sta facendo una domanda nella domanda. Parlare di poltrone in questo momento non mi interessa. Il futuro è ancora lontano.

Morelli: Prenderebbe di nuovo la stessa decisione sul no alle Olimpiadi?

Raggi: Assolutamente sì. È stata la scelta giusta. Non abbiamo ancora finito di pagare i mutui delle Olimpiadi del 1960. Noi siamo a favore delle opere utili. I grandi investimenti sì, ma solo se utili.

De Angelis: Parlando dell’Olimpico, si può fare qualcosa per risolvere i problemi dei parcheggi?

Raggi: C’è tutta una questione che attiene alla sicurezza e dobbiamo rispettare le disposizioni della Questura. Vogliamo incrementare il trasporto pubblico, quello privato è bene che non ci ritorni proprio per motivi di sicurezza.

Morelli: Ha mai visionato il progetto originale dello Stadio delle Aquile?

Raggi: Non l’abbiamo proprio mai visto. Aspetto con ansia di vedere il nuovo progetto aggiornato, credo sia la risposta migliore per la città, i cittadini e i tifosi.

Morelli: La posizione della Lazio sullo stadio è di vigile attesa rispetto a quello della Roma. I cantieri a Tor di Valle saranno aperti entro la fine dell’anno?

Raggi: Direi di sì. Quello che doveva fare il Comune di Roma è stato fatto. Ognuno poi deve fare la propria parte.

De Angelis: Suo figlio Matteo sarà allo stadio domenica? Al derby che ha fatto?

Raggi: Penso proprio di sì. All’ultimo derby abbiamo esultato.

De Angelis: La Lazio è un po’ bistrattata dai sindaci…

Raggi: Se c’è stata questa impressione, mi dispiace perché non era mia intenzione.

7 Commenti

7
Lascia un commento

avatar
6 Comment threads
0 Thread replies
0 Followers
 
Most reacted comment
Hottest comment thread
0 Comment authors
Recent comment authors
  Subscribe  
più nuovi più vecchi più votati
Notificami
Commento da Facebook

Ma chi l ha chiamata

trackback

[…] alto si parla di Lazio. “Raggi-Lazio, caos” il titolo. Botta e risposta ieri a suon di interviste e comunicati, tra il Sindaco e il Presidente biancoceleste. Virgina Raggi, intervenuta a Radiosei […]

Commento da Facebook

E

Commento da Facebook

Cara Sindaca, il Flaminio è un tuo problema non un nostro.
Noi vogliamo le stesse condizioni degli eterni secondi.
I laziali non li infinocchi.

trackback

[…] mondo Lazio, è l’evento che ha caratterizzato la giornata. Virginia Raggi è stata ospite di Radiosei, ha risposto alle domande di Guido De Angelis e Stefano Morelli ed è stato protagonista di un […]

Commento da Facebook

Personaggio inutile fra 2 anni, se non prima, gli sarà dato il benservito! E non se la caverà con il consenso di quelli di #famostostadio!

Commento da Facebook

Perché la dovete invitare?
Per par condicio?
Siate superiori SNOBBATELA!!!

Advertisement
Advertisement

Altre notizie dalla città

Powered by Good Morning News

L'angolo del Sì!Happy

Vedi tutte le offerte a ROMA su Sì!Happy

Altro da Approfondimenti